Inno e piazza dei Martiri a Tripoli

Per tutti questi mesi questo inno malinconico, simbolo della rivolta libica (e credo sia stato usato per la stessa ragione anche in Egitto) è stato il tormentone  che cantavo tra me e me a volte sottovoce a volte solo nella mente. Non ne conosco la storia, presumo sia precedente alla Primavera araba, ma io l'ho conosciuto in questa occasione nel marzo di quest'anno e non l'ho più dimenticato.
Oggi trovo la voglia di pubblicarlo e condividerlo sul blog perchè ha un tono diverso... E' finalmente liberatorio. Lo si vede in questo video che trasmette voglia di futuro.



Tra l'altro sono ancora stupita e meravigliata di vedere in piazza, in pubblico, manifestazioni del genere, così gioiose. Da noi in Italia sono cose diffuse, a volte banali. Ma qui le manifestazioni fino ad ora erano solo quelle ufficiali, ingessate, di stato e avvenivano proprio in questa piazza, che oggi è Piazza dei Martiri. Magari mi sono persa un bel po' di quotidianità io, non è che fossi in strada tutti i giorni a Tripoli a vivere, osservare i momenti di comunità, di festa, ma secondo me, anche dai commenti al video, questa è una festosità più viscerale, vera, nuova. Tanti giovani, tanta gioia!

Trascrivo grossolanamente una parte del ritornello:

Resteremo qui ( sofa nabga hona سوف نبقى هونا )
Fino a quando il dolore scomparirà ( kai yazol al- alam كي يزول الالم )
Vivremo qui ( sofa nahya hona سوف نحيا هونا )
La melodia sarà dolce ( sofa yahlo al-nagam سوف يحلو النغم )
Casa mia, casa mia ( maotini .. maotini موطني موطني )
Casa mia che è la dignità ( maotini th al-eba موطني ذا الاباء )
Casa mia, casa mia, questa è la mia casa ( maotini y ana )

Commenti

  1. molto bello e toccante il testo, purtroppo con la mia connessione ci metto 2 ore a caricarlo, quindi rinuncio in partenza.
    mabrouk! nonostante i "soliti noti" in attesa alle porte di Tripoli...

    RispondiElimina
  2. Hai provato col link "questo inno"? E' il file audio, forse è meno pesante da caricare e sentirai la versione originale del brano.

    RispondiElimina

Posta un commento

Il tuo parere è prezioso, puoi scriverlo qui:
Leave a comment:

Post più popolari