27 novembre 2011

Leptis Magna e veduta dell'arco di Settimio Severo

Oggi vi mando qui. E' una maniera già utilizzata per vedere i paesaggi in versione tridimensionale o più precisamente a 360 gradi come dice il nome del sito (www.360cities.net/); l'effetto è gradevole, a volte spettacolare. Si può dire che anche un video è in movimento, ma quest'ultimo lo utilizziamo in modo passivo, lo guardiamo col punto di vista di chi ha girato il filmato. Invece con queste immagini, oltre al fatto che sono più nitide e di migliore qualità, siamo noi che scegliamo di muoverci all'interno di esse come ci pare, di avvicinarci, allontanarci e di fermarci su un punto interessante.
Quando ho visto alcune immagini di Piazza dei Martiri (ex Piazza Verde) e di Leptis Magna, mi sono un po'emozionata, non commossa, ma mi si è stretto il cuore un pochino. Ma questo succede per l'effetto nostalgia che provo per via della lontananza. Ogni tanto, ad esempio oggi, mi viene il timore che non ci tornerò più,  ma per motivi fondati e personalissimi. Speriamo in bene...
Comunque mi piacciono queste foto proprio perché, mentre le guardo, mi fanno sentire un attimo più vicina.

A oggi sul sito sono visibili le immagini dinamiche della città antico-romana di Leptis Magna, poi sono pubblicate le panoramiche del centro storico di Tripoli per l'esattezza: Piazza dei Martiri, il mare e il porto attigui, il castello, una via della Medina e la piazza con la Torre dell'Orologio prima del restauro.

In particolare vi mostro questa di Leptis Magna, scattata dall'interno dell'Arco di Settimio Severo: se usate full screen l'effetto è migliore.
(tralascio la descrizione storico architettonica di questo monumento del 203 d.C. perchè possiamo trovare tante notizie di approfondimento a vari livelli nella rete e in libreria).
Link alla pagina:

Questo bellissimo arco imponente e massiccio è posto all'inizio dell'antica maestosa città; in realtà arrivando da fuori, lo troviamo ad un livello molto più basso rispetto all'entrata del sito archeologico;
sarebbe un dettaglio insignificante se non fosse che la scalinata con la quale si scende al sito è piuttosto pericolosa, ripida e senza appigli, molto larga e con gradini consumati: ogni volta che la percorro soffro le vertigini...  Sono inesistenti le soluzioni per eliminare le barriere architettoniche, quindi  per le persone con difficoltà deambulatorie diventa scomodo scendere o comunque complicato; lo stesso si può dire per chi ha un passeggino a meno di non avere qualcuno che ci aiuti a sollevarlo e trasportarlo fino in fondo.
Quindi per chi volesse andare con bambini piccoli, che tra l'altro si possono stancare anche se sono grandi camminatori, può considerare l'alternativa di portare con se un marsupio o una fascia portabebè oltre a tutto ciò che è necessario per una gita sotto il sole con i piccoli: acqua e cappellino a larghe tese o meglio ancora evitare proprio le ore e le stagioni calde.

Leptis Magna

Al di là di questa piccola scocciatura rimediabile che non potevo non sottolineare, il resto della gita è un'esperienza che da sola varrebbe un viaggio. La ricchezza di particolari in buono stato è notevole, la città era di massima importanza in Africa e nel Mediterraneo e offre tutte le tipologie monumentali che l'arte e l'ingegneria romana sapevano creare: terme, teatri, viali, porticati, basiliche, mercati, ecc.

12 commenti:

  1. Sai una cosa? Ci sono stato. Era un viaggio di lavoro di breve durata, ma avevamo avuto il tempo per una breve vista alla Leptis Magna.

    Mi ha fatto piacere rivederla, grazie.

    RispondiElimina
  2. Ci accontentiamo di vederla in fotografia... ;)

    RispondiElimina
  3. bello! Io sono sicura che ci tornerai ;-)
    Intanto aspetto dei post che ci raccontino come è nato questo tuo amore per la Libia!

    RispondiElimina
  4. ciao..passo a ricambiare i saluti e grazie per le immagini.
    un bacione

    RispondiElimina
  5. @siren, cerrrto che torno, devo solo aspettare che la situazione in città dal punto di vista della sicurezza personale migliori e che il Paese ricominci il tran tran... :)

    @Pinguino, benvenuta, ho fatto una visita al tuo blog e mi piace!

    RispondiElimina
  6. Dopo aver ammirato tanta bellezza di un tempo lontanto, ti auguro di cuore un buon Natale e che l'anno nuovo ti porti ciò che desideri o dove più desideri :)

    RispondiElimina
  7. Grazie per l'augurio Cristina. Buone feste anche a te.

    RispondiElimina
  8. E po' che non scrivi cose nuove, spero tu stia bene e abbia iniziato l'anno nel migliore dei modi. Buona settimana. Cristina

    RispondiElimina
  9. E' vero Cristina, ho passato un periodo turbolento; diciamo che le due influenze in quindici giorni sono state tra le cose più gestibili... Devo riprendere di nuovo il ritmo e le energie positive e poi ritornerò. Grazie per avermi pensato, mi ha fatto proprio piacere!

    RispondiElimina
  10. Passa dal mio blog, ti ho assegnato un piccolo premio!

    RispondiElimina
  11. E anch'io ti ho premiata, così ti ho mandato ancora un po' di positività :) Passa quando hai un momento!

    RispondiElimina
  12. Ragazze... @Gigia, @Cristina, sono contentissima. Grazie!!! Vi passo a trovare :)

    RispondiElimina

Il tuo parere è prezioso, puoi scriverlo qui:
Leave a comment:

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...