24 maggio 2013

Mille Cammelli al MammacheBlog 2013

Anche quest'anno partecipo.
"Un'occasione per apprendere, sia per chi inizia sia per chi vuole fare il salto di qualità".

Si parla di blogging, come migliorare il proprio blog, la presenza social (e io ne ho un gran bisogno) farsi venire idee (qualcuna ne ho) e soprattutto metterle a frutto (ecco, qui pecco...).

La scorsa edizione è stata un'esperienza molto interessante, tantissime informazioni, temi nuovi, ma anche già affrontati, su cui riflettere, su cui costruire e progettare che anche dopo molto tempo ripesco e rileggo e che ogni volta rivedo con occhi diversi perché nel frattempo mi sono arricchita di esperienze.
Quest'anno da un po' di tempo qualche ideuzza in testa mi ronza e voglio approfondire, informarmi bene, approfitterò dell'esperienza messa a disposizione dagli addetti ai lavori, persone che stimo eh! Mica cotica!

02 maggio 2013

Suzani, un design vivace e attuale dall'Asia centrale

Ho scoperto i ricami Suzani più di un anno fa. Allora non sapevo di cosa si trattasse, non conoscevo la loro storia e origine ma mi piacevano quelle fantasie, la vivacità dei colori e lo stile dei disegni molto moderno. In realtà aveva catturato la mia attenzione anche il fatto che vedevo quei ricami vivacizzare oggetti che non erano tipicamente i supporti tradizionali: su cappotti, borse, stivali, accessori d'abbigliamento insomma.  Dopo un po' di tempo mi capitò di vedere un divano ricamato così e quindi oggi mi è venuta voglia di approfondire.

Il termine Suzani deriva dalla parola persiana "suzan" che significa "ago". Questa arte è una tradizione tribale che risale a centinaia di anni fa ed è collocabile nei paesi dell'Asia Centrale come l'Uzbekistan, il Tagikistan e Kazakistan. La base su cui si lavora è fatta da  un pannello di seta o cotone che viene ricamato con filo anch'esso di seta o cotone, raramente di lana, qualche volta in metallo prezioso. C'è anche una maniera originale di ricamare che consiste nel cucire, creare prima una o più catenelle e comporle in seguito sopra il tessuto a formare un disegno o parte di esso.
Le varie "pezze" complete del ricamo poi vengono unite a formare composizioni più grandi.
Le donne per molti secoli hanno decorato ogni oggetto che potevano: tappeti da preghiera, sotto sella, coperte per la culla, cofanetti, lembi di tenda, pannelli, copriletto, sacchi di sale, sacchetti per avvolgere regali e tutto ciò che potesse essere in stoffa.

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...